loader
Ezio Ghiringhelli S.p.A.

FSC®


20 Marzo 2024

Oggi voglio parlarvi del sistema di certificazione forestale più riconosciuto al mondo: la FSC®. Di che cosa si tratta? La Forest Stewardship Council® è un’organizzazione internazionale non governativa e no-profit, nata nel 1993 con l’obiettivo di promuovere e certificare una gestione responsabile di foreste e piantagioni. La buona gestione del patrimonio forestale internazionale viene promossa da FSC® attraverso un sistema di certificazione volontario e indipendente. É un certificato valido su scala mondiale, specifico per il settore forestale e i prodotti legnosi. Qual è l’obiettivo della certificazione FSC®? La FSC® certifica la gestione responsabile delle foreste su scala internazionale. Ma che cosa significa gestione forestale responsabile? Significa una gestione rispettosa dell’ambiente, socialmente utile ed economicamente sostenibile. Ossia? Una gestione forestale rispettosa dell’ambiente deve garantire che la raccolta dei prodotti legnosi e non legnosi non interferisca con la biodiversità della foresta, conservando e   proteggendo quei valori ambientali particolari, o ecologicamente rappresentativi, del luogo e della foresta. Quindi, le risorse legnose della foresta vengono utilizzate secondo un ritmo naturale, in modo conforme ad un certo ritmo di ricrescita, rispettando una determinata densità arborea, tagliando la pianta al momento giusto e rimpiazzandola se si tratta di una specie che non ricresce da sola. Una gestione forestale socialmente utile tiene in considerazione ed aiuta, sia la popolazione locale, sia quella globale, a godere dei numerosi benefici offerti dalle foreste. In special modo, la certificazione FSC® sostiene i diritti dei lavoratori e delle comunità locali. Una gestione forestale economicamente sostenibile equivale a operazioni forestali strutturate e gestite in modo da essere sufficientemente redditizie, senza generare profitto finanziario a scapito della foresta, dell’ecosistema o delle comunità locali interessate. Quali tipi di certificazione FSC® esistono? Esistono tre tipi di certificazione FSC®: Gestione Forestale (FM, dall’inglese Forest Management), Catena di Custodia (CoC, dall’inglese Chain of Custody) e Legno Controllato (CW, dall’inglese Controlled Wood). In particolare, la FSC® Catena di Custodia rappresenta una sorta di collegamento tra la foresta e l’utente finale, facilitando il flusso trasparente lungo la filiera. Infatti, la CoC garantisce la rintracciabilità dei materiali provenienti da foreste ben gestite, da fonti controllate, da materiali di recupero o da un insieme di queste fonti, e include ciascuna fase di approvvigionamento, lavorazione, commercio e distribuzione. Grazie a questa certificazione i consumatori possono essere sicuri che i prodotti che acquistano provengono da una fonte responsabile. Ad oggi esistono tre tipi di etichette. In cosa si distinguono? L’etichetta FSC 100% indica che tutto il materiale è certificato FSC®; l’etichetta FSC Misto evidenzia l’insieme di materiale certificato FSC® con materiale controllato o riciclato o di recupero; l’etichetta FSC Riciclato precisa che il materiale è solo riciclato o di recupero. Chi rilascia la certificazione? La Forest Stewardship Council® stabilisce gli standard che devono essere rispettati ma non rilascia automaticamente i certificati. Infatti, per assicurare maggiore imparzialità, la FSC® ricorre ad Enti di certificazione indipendenti che hanno la responsabilità di condurre le verifiche ispettive presso le aziende e rilasciare i certificati che hanno una validità di cinque anni.